giovedì 11 settembre 2008

Il fu Mattia Pascal



George Clark è un fotografo che la mattina dell'11 settembre ha appuntamento in un ufficio del World Trade Center. Scampato incredibilmente al crollo, George si rende conto all'improvviso di avere la possibilità di liberarsi dalle secche in cui si è arenata la sua vita.
E così sceglie di dileguarsi, senza dire niente a nessuno. Si lascia credere morto e sparisce.

(Il sopravissuto, Luca Goldoni)


Link su 11 sett. qui , L'America ricorda qui, l'ultimo 11 sett di bush qui, fu Al Quaeda? qui.

9 commenti:

gaz ha detto...

Credo che lo leggerò... ;)

Ciao

tommi ha detto...

trovata geniale.
grazie del consiglio culturale.

pabi71 ha detto...

Grazie ...si vede che sei tornata...un saluto.

Viviana B. ha detto...

Eh, ci mancavi proprio!
Consiglio interessante, anche se de "Il fu Mattia Pascal" ho un ricordo un po' sbiadito dei tempi della scuola...

Alberto ha detto...

Questo qui però non aveva vinto una fortuna al Casino di Montecarlo come aveva fatto il fu Mattia Pascal.

Riverinflood ha detto...

Una vita nuova in un mondo vecchio!? Chissà?

suburbia ha detto...

gaz :-) ciao
tommi infatti chi non ha mai pensato di mollare tutto almeno una volta
pabi anche a te e buon we (non mi dire che lavori anche questo???? :-))
Viaviana allora consiglio di partire da quello, sempre che ti piaccia Pirandello.
Ma che dico??non puo' non piacere :-)
alberto effettivamente la differenza non e' trascurabile :-)
river vita nuova in mondo vecchio o vita vecchia in mondo nuovo? Sai che e' un quesito interessante... nella maggioranza dei casi abbiamo a disposizione solo vita vecchia in mondo vecchio :-), ciao

Viviana B. ha detto...

...Infatti adoro Pirandello!...

suburbia ha detto...

Viviana :-), ciao