giovedì 22 novembre 2007

A sQuola



"La maestra mi ha scocciato..."
Link qui e qui.

10 commenti:

fausto ha detto...

della scuola ricordo anziane e pacate professoresse, oggi nella migliore delle ipotesi si ha a che fare con le "pornoprof"! (vedi repubblica.it)
ciao.

butred77 ha detto...

un comico abruzzese avrebbe detto: "a che mondo abbiamo arrivato!!"

Mr.Segnalatore ha detto...

Solo un saluto, scocciato...dalla pioggia!

Fabio ha detto...

30 anni fa se a scuola prendevi uno schiaffo dalla maestra, quando tornavi a casa ne prendevi altri due..
I tempi sono cambiati, oggi però i figli hanno tanto e troppo.

davide ha detto...

complimenti alla maestra se il bimbo aveva 5 anni ed era vivace e immaturo meglio scocciarlo, pensa se usava la corda per legarlo alla sedia :-)
ciao.

Luca ha detto...

Adoro le didascalie.Più significative di mille parole.Grandissima.Ciao Suburbia :-))) Un abbraccio, Luca

Pierangelo ha detto...

Per poter fare lavori che hanno a che fare con gli esseri umani (non solo l'insegnante, ma il medico, l'infermiere, lo psicologo e, perché no, il genitore) bisogna stare a posto dentro. Ai concorsi e nei corsi di formazione ci chiedono le nozioni che sappiamo e, saltuariamente, come le sappiamo trasmettere. Bisognerebbe rendere invece obbligatorio un test psico-attitudinale.

Perché se devo stare con i bambini piccoli tutti i giorni e non li sopporto divento una mina vagante.

Questa maestra ha usato lo scotch, altrove usano il Ritalin, facendo passare per sindrome di iperattività la normale vivacità di un bambino. Vedi qui.

Se uno non è portato, andasse a fare un altro mestiere.

Pensa il ragazzino che fin da piccolo gli hanno tappato la bocca che adulto diventerà e così invece di far crescere le persone tramandiamo le nostre psicosi.

suburbia ha detto...

fausto io avevo una maestra dolcissima, la classica single, anche se allora si diceva diversamente, votata all'insegnamento. Mi sa che non ne esistono piu' cosi'..
butred77 gia' :-)
Segnalatore anche qua c'e' una pioggerellina che sfinisce..un saluto anche a te
Fabio come analogia va bene infatti i nostri genitori non erano mai dalla nostra parte (forse un po' sbagliato) mentre ora sono sempre dalla parte dei figli.
davide mi sembra che ci sia un precedente in questo senso (oltre alla lingua tagliata). A 5 anni i bambini sono vivacissimi..
Luca grazie, un abbraccio
Pierangelo una analisi bellissima che arricchisce. Sul ritalin non ci sono parole.. si vorrebbero i bambini come belle statuine, adulti in miniatura. Ma i bambini sono la vivacita' impersonificata, "carne che cresce non sta mai ferma" dice il proverbio. Io penso che i bambini rispetto a 20/30 anni fa siano piu' calmi in genere.
Tappare la bocca al ragazzino significa fargli la prima tacca (speriamo unica e che non riporti strascichi) per minarne la serenita' da grande. ciao

< em > ha detto...

mi ripeto, lo so. ma i miei, a priori, hanno sempre dato sempre ragione ai docenti. dall’asilo all’universita’.
p.s. a parte il fatto gravissimo della lingua tagliata (ancorche’ gonfiato ad arte dai media), il penoso precedente è questo.

suburbia ha detto...

em infatti era cosi. Poi si e' girata la frittata.
Grazie del link alpenoso precedente, ciao