mercoledì 7 novembre 2007

Petrolio, piramidi, maledizioni e mummie



Il prezzo del petrolio, lo vedete sulla destra, e' in crescita e' vertiginosa ("alcuni" link qui, qui, qui, qui e qui).

Ma perche' cresce il petrolio? Le tasse, le guerre, le speculazioni, le strategie delle 7 sorelle...
Non sara' semplicemente perche' il petrolio di facile estrazione e' sempre meno e la domanda e' in aumento?

Se non altro con il petrolio cosi caro e come sappiamo di conseguenza (anche se le ragioni rimangono misteriose visto che con anche l'euro piu' forte sul dollaro non e' cosi evidente) la spesa della nostra bolletta, saremo costretti a ripensare anche i nostri consumi individuali.
Insomma se non per virtu' .. per necessita'!
E a proposito di modi di dire ecco che “ non tutti i mali vengono per nuocere”, dice il premio Nobel per l'Economia Robert Engle."Il rincaro dei prezzi dell'energia - spiega Engle - è una minaccia per l'economia. Il rischio dei cambiamenti climatici è un fattore a lunga scadenza, però è molto importante e il caro petrolio può essere un buon modo per frenarlo", link qui.

(Prezzi aggiornatissimi di petrolio, gas, carbone e uranio qui, della benzina in italia qui, per compagnia qui.)

E a proposito di barili una monumentale piramide, costruita con barili vuoti di petrolio, potrebbe presto sorgere negli Emirati Arabi Uniti. É l'ambizioso progetto che l'artista di origine bulgara Christo cerca di realizzare da trent'anni.
La costruzione si chiamerà mastaba, come le tombe usate nell'antico Egitto prima dell'introduzione delle piramidi. 390.500 barili di petrolio vuoti, colorati di giallo e arancio, andranno a comporre una piramide a punta piatta ispirata ai sepolcri degli antichi re del Nilo.
Foto qui, link qui e qui.

Una piramide ricorda le maledizioni, che poi vere non erano ma una piramide di contenitori di petrolio -vuoti per giunta- e' gia' un cattivo auspicio :-)

E intanto nella Valle dei Re a Luxor per la prima volta dopo la scoperta avvenuta 85 anni fa dovuta all’esploratore inglese Howard Carter, è stato svelato al pubblico il vero volto di Tutankhamon.
Tutankhamon ha regnato in Egitto dal 1333 al 1324 prima di Cristo, e si pensa che sia salito al trono alla tenerà età di 9 anni per poi morire soltanto 10 anni dopo.
Link qui, qui, qui e qui.

4 commenti:

<--ste--> ha detto...

Oggi pomeriggio ci sono i dati sulle scorte di greggio. Se negativi si puo'rompere il muro dei 100...e sarà un giorno storico...
ciao!

paola ha detto...

ste sembra che regga ancora qualche giorno...
ciao

Luca ha detto...

C'era un libro cui ha partecipato anche Pecoraro Scanio che parlava di un petrolio a 100 dollari e shock dell'economia mondiale.Mmm, resto scettico sullo shock, certo è che qualcosa di grosso sta accadendo. Io vedo una fortissima speculazione.Una domanda Paola:"ma i 100 dollari sono stati toccati?".In questi giorni sono stato tagliato fuori dall'informazione in genere.ciao un abbraccio, lu

paola ha detto...

Luca rispondo tardissimo, scusa.
Speculazione si ma alla base c'e' davvero che si comincia a temere la sua scarsita'.
No non ancora a 100 dollari... ciao