lunedì 23 giugno 2008

G 8 . Colpito ?



Comincera' il 7 luglio e durera' 3 giorni il summit del G8 a Hokkaido, in Giappone.
Dal sito del World Economic Forum si puo' leggere una richiesta, proveniente da 99 amministratori delegati di grandi multinazionali, tra cui British Airways, Deutsche Bank, EDF, Petrobras e Shell, di intervenire rapidamente contro il riscaldamento globale dimezzando le emissioni di gas ad effetto serra entro il 2050.
Oltre a cio anche una proposta per di fissare dei limiti a medio termine delle emissioni, per prevenire gli effetti piu' gravi del riscaldamento globale.
Il premier nipponico, Yasuo Fukuda, presidente del G8, ha dichiarato che “il G8 non è il luogo per mettersi d’accordo su un simile obiettivo
(????) , anche se poi ha comunque dichiarato che il Giappone si impegna ad una riduzione del 60-80% delle emissioni di CO2 entro il 2050.
Link qui e qui.

In questi giorni a Londra, Kofi Annan in occasione della presentazione del raporto dell'Africa Progress Panel (APP), un gruppo di monitoraggio fondato, nel 2006, da Tony Blair, ha dichiarato che la crisi alimentare mondiale ”minaccia di distruggere anni, se non decenni, di progresso economico, con 100 milioni di persone spinte verso la povertà assoluta. ... Il costo del cibo non sarà più misurato tramite i prezzi di grano e riso, ma tramite il numero crescente di morti infantili nei paesi africani" (!!!!!).
Il G8 dovra' affrontare la crisi alimentare.
Link qui.

L'Italia intanto annuncia un raddoppio degli aiuti umanitari, da 60 a 130 mln di euro: 30 milioni in aiuti alimentari e i i rimanenti a sostegno di programmi di sviluppo agricolo e rurale.
Link qui.

14 commenti:

Pierangelo ha detto...

Con i mezzi di comunicazione che ci sono oggi, fa meraviglia che gli 8 leader maximi abbiano bisogno di incontrarsi di persona, considerando i costi e i problemi di sicurezza. Se davvero avessero la coscienza che da loro dipendono le sorti dell'umanità, dovrebbero stare continuamente in videoconferenza a pedalare collaborando.

Andrà a finire come il vertice FAO di inizio giugno a Roma, dove non hanno concluso una mazza e mentre si discuteva di fame nel mondo loro facevano pranzi luculliani, che un catering con i tramezzini sarebbe bastato e avanzato e invece no.

Avevo fame
e voi avete fondato un club
a scopo umanitario
e avete discusso
sulla mia fame.
Ve ne ringrazio.

Ero in prigione
e voi siete entrati
furtivamente in chiesa
a pregare
per la mia liberazione.
Ve ne ringrazio.

Ero nudo
e voi avete esaminato seriamente
le conseguenze morali della mia
nudità.
Ve ne ringrazio.

Ero ammalato
e voi vi siete messi in ginocchio
a ringraziare il Signore
per avervi dato la salute.
Ve ne ringrazio.

Ero senza tetto
e voi avete predicato
le risorse dell’amore di Dio.
Ve ne ringrazio.

Sembravate tanto religiosi e tanto
vicini a Dio. Ma io ho ancora fame,
sono ancora solo, nudo, ammalato,
prigioniero e senza tetto.

(poesia del Malawi)


Riguardo agli aiuti alimentari italiani, non voglio fare il qualunquista, ma chi veramente ci mangia è soltanto chi li gestisce. Vedi qui. Ma "sicuramente si è trattato di un disguido".

Riverinflood ha detto...

Ad ogni elemosina alimentare elargita dai paesi ricchi, corrisponde un incremento della miseria nei Paesi affamati da chi elargisce.
Ps.: problema risolto. Ciao!

Davide ha detto...

Riusciranno questa volta a trovare qualche accordo, mi sembra di no leggendo le dichiarazioni del premier nipponico, allora che ci vanno a fare questi in Giappone per fare un incontro tra amici ...
Ciao.

Sniper Wolf ha detto...

Ciao, sono Sniper Wolf, amministratore del sito web Sparkblog.org. Innanzitutto, vorrei farti un complimento per il blog!

Vorrei proporti uno scambio di link fra i nostri due blog.

Aspettando una tua risposta, ti auguro una buona serata (scusa per l'OT, non ho però trovato un tuo contatto ;) ).

Ciao!

suburbia ha detto...

Pierangelo sara' perche' ne hanno coscienza che cincischiano cosi a lungo?? Oramai in questi super summit arrivare ad una decisione e' un traguardo difficile e anche quando ci si arriva mica poi e' detto che la si persegue.
Questo poi parte gia male...
Sulla Fao... certo si dira' che devono pur mangiare ma comunque l'immagine che si da' e' proprio quella che hai sottolineato tu.
Bellissima poesia e ahime ci sono si aprofittatori dovunque...
Dimenticavo.. con i mezzi di comunicazione che ci sono oggi una videoconferenza si puo' fare anche fra noi blogger altro che leader maximi, ciao
River E' una frase bellissima che mi ha impegnata per qualche minuto. Una deformazione della legge di Lavoisier... nulla e' gratis
Davide in effetti... -Stesse sonsiderazion i fatte con Pierangelo-
Sniper Wolf grazie, per ora non vorrei aggiungerne altri in home ma ho in previsione di fare una pagina di link e magari si. Buona giornata

Riverinflood ha detto...

Perdonami, ma si è ripresentato lo stesso problema dell'impossibilità ad aprire il tuo blog. Questo commento è forzato da me, nel senso che ripetutamente provato ad aprire il blog.

Anonimo ha detto...

Ciao,

hai visto i video sulla manifestazione di ieri davanti a Palazzo di giustizia a Milano?

un bacio
Tomas
anglotedesco.splinder.com

suburbia ha detto...

River mi spiace tantissimo....sono desolata... ma ti capita solo con me? Perche' uffa non ho nullissima di strano... in fondo in giro vedo blog pieni zeppi di gadget.
Adesso, appena ho tempo isolo quelli che ho in un post ciascuno e ti chiedo di testarli uno a uno.
Grazie della perseveranza, ciao
Tomas solo il primo e parte del secondo. Pero' mi sono attrezzata per scaricare filmati ed altro da vedere magari offline.
Ho visto anche l'ultimo sul tuo canale youtube.... quando si dice la coincidenza :-)
un bacio

Luca ha detto...

"Il costo del cibo non sarà più misurato tramite i prezzi di grano e riso, ma tramite il numero crescente di morti infantili nei paesi africani"
Ma ci rendiamo conto a che livelli stiamo arrivando? Sono scioccato... e pensare che l'Africa ha sempre pagato, paga e pagherà.
Trovo davvero singolare che gli amministratori di alcune majors vadano ad immolarsi contro le emissioni di Co 2.Per la serie: è "falso perbenismo" o anche loro pensano che molti nostri burocrati e governanti in doppio petto ci stanno capendo poco? Ai posteri (o al mercato) l'ardua sentenza.

Da Gomorra (libro): la merce cinese nel porto di Napoli evade 200.000 mln di € DI TASSE a semestre. Noi destiniamo 130 mln di Euro di aiuti. Mi vergogno.

Bacione Paola, Luca

suburbia ha detto...

Luca di solito almeno i lavori preliminari di questi congressi sono lastricati di buone intenzioni.... qua non si riconoscono manco quelle...
Per il resto quoto, tristemente.
un bacio

em ha detto...

la cosa più paradossale e sconvolgente è che in realtà non esiste alcuna crisi alimentare: è "solo" il solito vecchio problema della distribuzione/redistribuzione della ricchezza del pianeta...

Alberto ha detto...

"I G8 non è il luogo per mettersi d’accordo su un simile obiettivo".
Ed effettivamente è così. Questi signori che dovrebbero essere i capi del mondo, in realtà non lo sono. Le decisioni strategiche vengono prese in altri ambiti e summit di cui poco viene pubblicizzato. Al G8 al massimo si ratificano decisioni prese altrove o si rimanda al prossimo incontro.

Riverinflood ha detto...

Per ora tutto è Ok! Ciao!

suburbia ha detto...

em certo la distribuzione e' tutt'altro che omogenea ma la crisi alimentare non e' poi cosi "fuori portata". Da una parte c'e' l'incrementro demografico e dall'altra le coltivazioni di biocarburante, vedi rivolta delle tortillas.
ciao
Alberto proprio cosi. Le decisioni strategiche chissa come dove e quando vengono prese. Meglio senza troppe pubblicita'.. . ciao
River ohhh bene. Grazie, ciao