giovedì 5 giugno 2008

Abbandona la dipendenza



Ogni anno, il 5 giugno, nel mondo viene celebrata la Wed - World Environment Day ovvero la Giornata Mondiale dell’Ambiente, istituita dall’Onu in onore alla Conferenza di Stoccolma tenutasi nel 1972, in cui venne stipulato il Programma Ambiente delle Nazioni Unite.
Lo slogan scelto per la Giornata Mondiale per l’Ambiente di quest’anno è «Kick the Habit! Towards a Low Carbon Economy», ovvero «Abbandona la dipendenza! Verso un’economia a basso carbonio”», ricordando come il cambiamento climatico stia diventando sempre di più il "tema caldo" della nostra era.

L’obiettivo della Giornata 2008 è di dare "un volto umano" alle questioni ambientali; far sì che le persone siano parte attiva dei processi di sviluppo equo e sostenibile; far comprendere che la società è fondamentale per cambiare le abitudini in materia ambientale.

Una nuova e uklteriore occasione per promuovere e riflettere sull'esigenza di adottare di stili di vita diversi, rispettosi dell'ambiente, attraverso la diminuzione delle emissioni inquinanti, la salvaguardia dei boschi e delle foreste e l'utilizzo di energie pulite.

Altri link qui, qui e qui, il principe Carlo "salvate le foreste pluviali", qui; il festival intenazionale dell'ambiente, qui;
Il mio post dell'anno scorso, qui.

5 commenti:

tommi ha detto...

Sempre presente!
Buona Giornata,
tommi

Viviana B. ha detto...

Siamo noi che possiamo fare la differenza. Speriamo solo che ne prendiamo coscienza alla svelta... ;-)
Ciao!

P.S. Bel post!

Davide ha detto...

a proposito di ambiente oggi in Olanda hanno inaugurato un parco eolico uno delle più grandi al mondo (per ora).
Fornirà 435 gigawattora di energia pulita ogni anno per 125 mila famiglie, alla faccia del nostro nucleare.
Ciao.

Riverinflood ha detto...

Non credo assolutamente che si riuscirà a cambiare la tendenza suicida: tutta questa intelligenza umana, tutta quanta, che si perde in un bicchier d'acqua di insensibilità...

suburbia ha detto...

tommi idem! Buona giornata anche a te, ciao
Viviana e vedo molta gente intorno a me che lo fa. Speriamo si possa invertire un po' la tendenza o almeno mitigrarla. ciao
P.S. Grazie
Davide ne parlavo giusto qualche giorno fa con Luca. E' il 2007 l'anno del sorpasso, in America, dell'eolico sul nucleare. Sarebbe da approfondire... ma il we e' troppo vicino :-) Grazie comunque dell'informazione, soprattutto quando e' buona e' sempre un piacere, ciao
river una intelligenza idrosolubile :-). Speriamo in qualche precipitato di saggezza... ciao