sabato 21 giugno 2008

Come una pietra sospesa



Il 21 giugno il sole culmina allo zenit, ed è il giorno più lungo dell’anno.
L’estate astronomica del 2008 e' iniziata oggi all’una e 59 minuti di sabato.

La parola solstizio viene dal latino “Solis statio”: fermata, arresto del Sole.
In effetti segna “il punto di svolta” nell’annuale viaggio che l’astro compie sul nostro orizzonte. Rappresenta il momento in cui il sole non si abbassa e non si alza rispetto all’equatore celeste, in cui si verifica il giorno più lungo dell’anno e quindi della notte più breve.


Nell’esatto mezzogiorno astronomico (che e' stato pero' a notte fonda) le ombre degli edifici e dei pali scompaiono del tutto. In questo giorno, inoltre, chi si trova esattamente sulla linea del tropico del Cancro può vedere l’immagine del sole nel fondo dei pozzi, riflesso dall’acqua anche a decine di metri di profondità perché i raggi arrivano esattamente perpendicolari. Lo stesso fenomeno si ripete il 21 dicembre, per il solstizio d’inverno, al tropico del Capricorno.

In Gran Bretagna, a Stonehenge, sopravvivono gli imponenti ruderi di un tempio druidico: due cerchi concentrici di monoliti che raggiungono le 50 tonnellate. L'asse del monumento è orientato astronomicamente, con un viale di accesso al cui centro si erge un macigno detto "pietra del calcagno" (Heel Stone).
Al solstizio d'estate il Sole si leva al di sopra della Heel Stone. Attualmente vi è però uno scarto di vari minuti dovuto alla precessione degli equinozi.
In base ad essa l'astronomo Lockheyr ha fissato la data di costruzione del tempio megalitico di Stonehenge intorno al 1850 avanti Cristo.
E' notizia recente che le prime sepolture nel luogo risalgono pero' a 5000 anni fa' (link qui).



Al centro del tempio sorge un altare, tutto attorno sono state trovate numerose tombe, altri macigni sono allineati - fatte le debite correzioni per la precessione degli equinozi - con il solstizio invernale e con i punti dell'orizzonte in cui il Sole tramonta all'inizio delle quattro stagioni.
Pare che alcune combinazioni tra i macigni permettessero di prevedere le maree e le eclissi di Luna e di Sole secondo un ciclo di 56 anni.
Stonhenge, insomma, sarebbe non solo un tempio, ma anche un calendario, un osservatorio e una calcolatrice.


Per approfondire: qui, e qui, predire le eclissi con Stonehenge, qui.

Una presentazione delle BBC (in 4 immagini) sul solstizio d'estate a Stonehenge, qui; e un video che in un minuto attraversa i 4500 anni, qui (dopo la pubblicita').

4 commenti:

Ross ha detto...

Aspetta, ma Stonehenge non era il laboratorio segreto di mago Merlino?
:p

Riverinflood ha detto...

Faccio fatica a commentare sui tuoi psot: mi appare questo: Pericolo: AVG Search-Shield ha rilevato minacce attive in questa pagina e ha bloccato l\'accesso per garantire la protezione del computer.
La pagina a cui si sta tentando di accedere è stata identificata come minaccia conosciuta, phishing o sito Web di ingegneria sociale noto. È stata pertanto bloccata per garantire la protezione del computer. Senza protezione, come quella garantita da AVG Security Toolbar e AVG, il computer rischia di essere compromesso, danneggiato oppure si rischia il furto dei propri dati personali. Seguire uno dei suggerimenti seguenti per continuare.

Indirizzo IP: 72.55.165.87

Informazioni aggiuntive fare clic qui.

Suggerimenti:

* Fare clic sul pulsante "Indietro" del browser per tornare alla pagina precedente e scegliere un altro collegamento (scelta consigliata).
* Se si desidera ignorare l\'avviso e continuare con la pagina, fare clic qui (scelta non consigliata)

E mi succede solo con il tuo blog. Vedi di verificare. Ciao, e se possibile fammi sapere.

Viviana B. ha detto...

I tuoi post mi lasciano sempre attonita e stupita! Sono interessanti gli argomenti che tratti ed apprezzo la possibilità che ci offri di approfondire con dei link, sei sempre documentatissima! Brava brava!

suburbia ha detto...

Ross siiii, proprio quello.
river obbedisco!
viviana ci sono argomenti che mi piacciono o mi interessano e mi piace fermarli. Del resto lo scopo del blog e' proprio questo. Grazie, ciao