martedì 1 aprile 2008

Pesce d'aprile



La festa del Pesce d'aprile viene festeggiata il primo aprile in diversi paesi. In quel giorno vengono fatti scherzi (detti appunto pesci d'aprile) anche piuttosto sofisticati con lo scopo di mettere le persone in imbarazzo.

L’origine del nome, secondo l’opinione comune, deriverebbe dal fatto che proprio in concomitanza con il primo aprile il sole esce dalla costellazione dei Pesci.

L’usanza del "pesce d’aprile", ossia la burla è diffusa in molte parti del mondo.
In Francia (come in Italia) lo scherzo oggi più diffuso tra i bambini francesi è quello di attaccare dietro la schiena dei loro amici un cartello a forma di pesce.

Nel Regno Unito le origini della festa, probabilmente importata dalla Francia, si attestano intorno al XVIII secolo. In Scozia, il "pesce d’aprile" dura due giorni. Durante il secondo giorno, chiamato "Taily Day" ("Giorno delle natiche"), gli scozzesi si divertono attaccando dietro le spalle del Gawk, lo sciocco, un cartello recante la scritta "Kick me" (Prendimi a calci).

Negli Stati Uniti: quando gli inglesi si stabilirono in America perpetuarono l’uso di festeggiare il primo di aprile con scherzi veri e propri, a volte anche pesanti.

I Germania vengono fatti scherzi di ogni tipo che coinvolgono grandi e piccoli. Persino i giornali si divertono nel prendersi gioco dei lettori, pubblicando notizie improbabili, smentite ovviamente il giorno dopo.

Il pesce d’aprile viene festeggiato anche in India, dove esiste una analoga festa secolare chiamata "Huli". Il 31 di marzo, si usa prendersi gioco dei conoscenti, facendo compiere loro peripezie inutili.

Usanza analoga ma data diversa invece in Messico, in cui "El Dia de los Innocentes" (l’equivalente del nostro pesce d’aprile) cade il 28 dicembre e ricorda la strage degli innocenti compiuta da Erode.
In questo giorno tutto ciò che si concede in prestito non ritornerà più al legittimo proprietario, e lo scherzo consiste proprio nel convincere i conoscenti a prestare qualsiasi cosa.

In Italia e’ tradizione appendere un pesce di carta dietro la schiena del malcapitato o peggio ancora mandarlo alla ricerca di oggetti impossibili, facendolo correre incessantemente come uno "sciocco".

Tra gli scherzi più famosi, quello di Orson Welles che nel 1938 trasmette la radiocronaca di uno sbarco di marziani e tra la popolazione scatta il panico con centinaia di telefonate a polizia e giornali. Lo scherzo era stato si progettato per il 1 aprile ma per problemi tecnici ando’ in onda solo il 30 ottobre fonte qui.

Altri scherzi famosi sul sito di Wikipedia, qui.
Tradizioni e leggende, qui.

Scherzi "on line":
1° aprile 2006, un ignoto burlone ha deciso di fare uno scherzo molto divertente agli utenti del sito it.Wikipedia: tale scherzo è consistito nel far credere che un'azione giudiziaria nei confronti del sito ne avesse provocato l'oscuramento, link qui.

E’ invece la stessa Google a ingannare gli utenti di Google Earth collocando nell’Area 51 (famosa per avvistamenti alieni) una simpatica coppietta di alieni in gita fuoriporta , lui immerso nella preparazione di un barbecue, lei a pulire la navicella (si puo’ vedere qui e qui).

Lo scherzo piu' crudele di oggi?? Qui, qui e qui.

AGGIORNAMENTO: Ecco gli scherzi 2008, qui.

9 commenti:

Ross ha detto...

Adoro i pesci d'aprile. Soprattutto alla griglia con una spruzzata di limone. ;)

RobinHood ha detto...

Io l'ho fatto ieri al mio titolare lo scherzo di aprile...ho dato le dimissioni però solo verbalmente...oggi gli ho detto che era uno scherzo...e alle 11.00 invece gli è arrivato il modulo validato di dimmissioni! Non gli è piaciuto moltissimo devo dire...ma a me sì! Muaahahahahahah (risata sadica)!

a presssssto
robinhood

fausto ha detto...

la foto è alquanto ambigua... :P

Riverinflood ha detto...

Hai guardato oknotizie? Anche lì han fatto uno scherzo con l'esoso aumento di € 5.00 per postare una notizia.
Che carini.

tommi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
tommi ha detto...

magari fossero scherzi quelli da te segnalati come crudeli...
nel frattempo ho deciso di pubblicare una lettera di zanotelli. perchè l'acqus non è uno scherzo!
tommi

suburbia ha detto...

ross come darti torto :-)
robinhood diciamo che e' uno scherzo che almeno una volta tutti hanno sognato di fare :-)
Sei il nostro vendicatore.
In bocca al lupo o forse "lancia in resta", ciao
fausto dici cosi perche' non si capisce il pavimento la parete e il soffitto... :-) ciao
river noooooo me lo sono persa. Ho trovato solo adesso che me lo hai detto una piccola traccia qui
tommi certamente era esagerato dire crudele, me ne scuso se posso aver urtato la sensibilita' di chi mi legge che magari anche personalmente ha problemi piu' gravi.
Vengo a leggere da te anche se Zanotelli e' uno dei miei miti e il suo pensiero e la sua opera li conosco. Nel mio piccolo non sono affatto insensibile all'acqua e ne ho parlato, qui

Pierangelo ha detto...

Qui la vignetta del primo aprile di Mauro Biani.

suburbia ha detto...

pierangelo bellissima, ciao