giovedì 11 ottobre 2007

Per un pugno di dollari... falsi

onemilliondollars.jpg

"Entra in un supermarket di Pittsburgh, in Pennsylvania, e dopo aver preso qualche prodotto dagli scaffali tenta di pagarli con una banconota falsa.
E fin qua non ci sarebbe la notizia se non che la banconota con cui pretendeva di pagare era da un milione di dollari."
Notizia qui.

La notizia l'ho trovata ripresa in un paio di siti, pero' c'era stato anche un precedente, nel marzo 2004, in Georgia la signora Alice Pike era pronta a fare shopping come non mai. Il marito le aveva infatti regalato una banconota da un milione di dollari, chiaramente fasulla, ma lei, pensando che fosse vera, si è recata come se niente fosse in un centro commerciale; ha acquistato articoli per circa 1700 dollari in un negozio della catena Wal-Mart.
Notizia qui.

E come non dimenticare che nel marzo 2007 "In Germania è allarme per le finte banconote in euro con immagini porno, sembra che diverse persone abbiano inavvertitamente accettato i porno-euro. La testata Ananova riferisce di un tabaccaio di Colonia che avrebbe accettato una banconota da €600 euro in pagamento per due stecche di sigarette, dando €534 (veri!) di resto."
Notizia qui.

In una conferenza stampa, le forze dell'ordine di Colonia hanno spiegato: "Non esistono banconote da 300, 600 e 1.000 euro. Sono state fabbricate per gioco. Le riconoscete perché : 1) invece della dicitura euro riportano quella eros 2) invece delle stelle che simboleggiano i Paesi membri dell'Ue, trovate un cuoricino 3) in ogni banconota campeggiano immagini erotiche al posto dei ritratti di insigni personalita' dei diversi Stati membri".

Decisamente l’ultima cosa che si nota... (foto qui)

2 commenti:

fausto ha detto...

sinceramente parlando a me i porno-euro non dispiacciono e...sicuramente li spenderei con parsimonia ;)

paola ha detto...

fausto :-))