venerdì 26 ottobre 2007

Finisce l'ora legale



Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre, alle 3, le lancette andranno spostate di un'ora indietro e si avranno 60 minuti di sonno in più. Finisce l'ora legale e si ritorna all'ora solare, che rimarrà fino all'ultima domenica del prossimo marzo.

La storia: L'abitudine a usare l'ora legale ha origini lontane. Benjamin Franklin, in un articolo sul Journal de Paris, alla fine del '700, individuò nell'adozione per convenzione di un orario diverso, basato sulle ore di luce, un modo per ottenere un risparmio energetico. Allora, però, Franklin pensava alle candele in meno che si sarebbero consumate nelle case e nei castelli. Oltre un secolo dopo, nel 1907, l'idea venne ripresa dal britannico William Willet e questa volta ebbe più ascolto. Nel 1916, la Camera dei Comuni di Londra diede il via libera al “British summer time”, che implicava lo spostamento delle lancette un'ora in avanti durante l'estate. Molti Paesi imitarono la Gran Bretagna, soprattutto in tempo di guerra, quando il risparmio energetico era una vera priorità.

In Italia è entrata in vigore per la prima volta nel 1916, dal 3 giugno al 30 settembre. Gli anni successivi, l'inizio fu anticipato a marzo. Nel 1920 è stata abbandonata, ma dopo 20 anni, Mussolini ha deciso che era necessaria e l'ha reintrodotta. Nel 1948 l'ora legale è stata di nuovo abolita.
L'adozione definitiva risale al 1966, durante gli anni della crisi energetica: per i primi tredici anni, è stato stabilito che l'ora legale doveva rimanere in vigore dal 22 maggio al 24 settembre. Dal 1981 al 1995, è stata cambiata ancora e si è deciso di tenerla dall'ultima domenica di marzo all'ultima di settembre. Nel 1996, poi, si è deciso di prolungarla dall'ultima domenica di marzo all'ultima di ottobre.
Qui una tabella di tutti gli anni di ora legale in italia dal 1916 al 2010.
Nel 2001 l'ora legale viene uniformata in tutti gli Stati membri del Parlamento Europeo.

Nel resto del mondo l'ora legale osserva regole diverse, come nell'emisfero australe dove è invertita e quindi in vigore da ottobre a marzo, o come in Africa ed in Asia dove, salvo rari casi, non viene proprio utilizzata.
Ma c'è anche qualcuno che non aderisce all'ora legale: in Giappone, ad esempio, si sono opposti gli agricoltori che, nelle prime ore della mattina, quando lavorano di più nei campi, hanno bisogno di più luce. Le lancette non si spostano anche in molte regioni dell'Asia e dell'Africa. L'Iran usa l'ora legale, seguendo il calendario persiano che, comunque, non si discosta molto dal nostro. Più problemi crea, invece, l'Antartide, dove l'ora legale cambia con le nazioni che gestiscono le basi scientifiche.
Link qui, qui e qui.

Curiosita': il jet-lag dell'ora solare, qui.

Ma quanto si risparmia? qui e qui.

AGGIORNAMENTO: (grazie fausto) mi ero scordata la mezz'ora legale di Chavez, qui, qui e qui.

12 commenti:

fausto ha detto...

se ne sai qualcosa mi daresti delucidazioni in merito a ciò che ha fatto chavez in venezuela? dici che posso andarmelo a cercare da solo nella rete? anche te c'hai ragione...ciao.

paola ha detto...

fausto hai ragione... aggiunto in volata :-)

phoenix ha detto...

60 minuti di sonno in più sono sempre 60 minuti di sonno in più...

per questo è bello quando finisce l' ora legale :)

novalis ha detto...

Hai ragione phoenix,
in questo mio periodo superaffollato di internet, quest'ora di sonno in più, è come manna dal cielo!

fausto ha detto...

quanto zelo! ;)
grazie paola.

paola ha detto...

60 minuti in piu' quasi ripagano dell'ora legale, che non mi piace. Sarebbe bello averli tutte le domeniche, magari togliendoli al lunedi :-)

ettore ha detto...

bellissimo post.
molto istruttivo, peccato che il cambio dell'ora io lo sentito.
oggi domenica, sono in coma profondo!!!!
Ciao Paola

< em > ha detto...

Mi sovviene una vecchia battuta, credo fosse di Beppe Grillo:
Torna l'ora legale: panico nella Casa delle Liberta'...

ciao paola

paola ha detto...

ettore fortuna che c'e' la domenica. La vera prova del 9 e' poi il lunedi
em :-) direi che fosse riferita ai socialisti ma ci sta lo stesso :-)

Fabio ha detto...

Se in Italia esistesse davvero la politica, avremmo sicuramente qualcuno che proporrebbe di guadagnare un'ora anzichè sprecarla...ma purtroppo per loro, esistono solo i loro interessi.
Ciao e complimenti per il blog..

paola ha detto...

fabio grazie, ciao

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e