martedì 18 dicembre 2007

Smog in the city



E' di ieri la notizia (ecco le grandi differenze con l'inglese, in questo caso una notizia non e' una novita' ) di un record di smog nella pianura padana, link qui, qui e qui.
Si calcola che il trasposto su strada contribuisce fino al 70% all'emissione di pm10, assieme ovviamente a ozono e biossido di azoto.

Il VI rapporto Apat in uscita oggi intanto pone l'accento sul trasporto ("in auto non si arriva a Kyoto", qui).
“Che si tratti di persone o di merci, in Italia si viaggia principalmente su strada. Nel 2006, rispetto al 1990, aumenta del 29% il trasporto stradale privato che arriva a costituire l’ 81,2% della domanda di trasporto passeggeri (di cui solo le autovetture il 75,3%). Vertiginosa crescita registrata nel campo del trasporto merci [..] quello su strada continua a rappresentare la forma di trasporto merci privilegiata, arrivando a costituire circa il 70% del totale. Restano ancora troppo basse le percentuali relative alle altre forme di spostamento delle merci: quelli via mare e su rotaia segnano rispettivamente un 16,1% e 9,9%, lasciando un marginale 0,4% al mezzo di trasporto aereo.”
Link qui.

Per una panoramica davvero aggiornatissima (poche ore fa) su inquinamento, rifiuti, trasporti e biodiversita' , link qui.

5 commenti:

kiko ha detto...

ciao, ho visto che sei passato nel mio blog, e per curiosità ho ricambiato. ti va uno scambio link? fammi sapere che ne pensi, così ti aggiungo... ciao bel blog
kiko
http://kikocara.blogspot.com

Riverinflood ha detto...

Ancora ricordo l'aria che respiravo a Milano nel lontano '70. Era già tossica. Oggi, è evidente, il grave peggioramento. Credo che non ci siano alternative alla risoluzione del problema: non solo le auto ma anche le infernali ciminiere. Qual via d'uscita? L'impraticabilità delle possibili proposte sta nella loro accettazione da parte di tutti senza sentirsi penalizzati. È stato facile all'inizio l'idea di sostenere l'avanzata industriale; ora quanti passi indietro occorre fare senza che ci si rimetta in posti di lavoro e quant'altro?

suburbia ha detto...

kiko tratti temi che mi interessano, sono passata e ti ho linkato. ciao
riverinflood effettivamente gia negli anni 70 si canticchiava Ahi, ah non respiro più mi sento che soffoco un po' sento il fiato che va giù va giù e non viene su :-)
Mettere il pedaggio differenziato a seconda delle auto euro 2 o 3 o 4 lo trovo ingiusto, quelli che hanno una macchina vecchia andrebbero premiati (un'auto nuova appena comprata ha gia inquinato come se avesse percorso 40mila kilometri)
Per i posti di lavoro penso che se ne possano inventare di nuovi in altri settori.. se non ci riusciamo noi italiani allora e' proprio la fine :-)

pabi71 ha detto...

secondo la mia modesta opinione...non ne verremo fuori.

P.S."riguardo mio post"
si l'ho vista la pubblicità,è un pò che sapevo che doveva iniziare...la campagna dell'SMS solidale al 48584 è a sostegno della campagna di Nessuno tocchi Caino "Dalla Moratoria Onu delle esecuzioni all'Abolizione della pena di morte".serve ad aiutare a sostenere le spese per spot,informazione,dibattiti,volantinaggio ecc....io personalmente l'ho inviato,non bisogna scrivere nulla nel messaggio,oppure,se uno vuole penso che possa anche scrivere,comunque basta digitare il numero ed inviare il messaggio...si può fare anche più volte,appena lo invii,la tim,nel mio caso,ti manda un sms di risposta.
la pena di morte è un atto di violenza dello stato contro persone che anno fatto violenza,è successo spesso che dopo essere state giustiziate,le vittime,sono state riconosciute innocenti,oltre al fatto che in molti stati la pena di morte esiste anche per reati minori,rubare,tradire,idee politiche diverse, ecc....uccidere chi uccide non risolve,anzi credo che in molti casi aumenti,nel caso di terroristi ed altro la fiamma di odio ed attentati.grazie del commento.ciao

suburbia ha detto...

pabi71 l'unica e' sperare che il petrolio finisca presto e che si usino al piu' presto forme piu' sostenibili per l'ambiente e per noi. Ma ahime temo che il passaggio non sara' indolore.
Per la moratoria moltissime grazie di queste informazioni e la penso come te. ciao