lunedì 18 maggio 2009

Profilo europeo



Il 6 e il 7 giugno si svolgeranno in Italia le elezioni europee per eleggere i deputati europei dei 27 stati che fanno oggi parte dell'Europa.

Gia' come nelle passate consultazioni si possono trovare in rete dei siti che tramite questionari online cercano di orientare al voto.

Quello che ho trovato , EU profiler, e' molto curioso perche' oltre al questionario di rito, chiede anche per che partito politico o lista si e' propensi a votare in future elezioni (in termini di probabilita').
Il "responso" viene poi rappresentato con un punto su un grafico polare.
Anzi 2: uno relativo alla vostra distanza con quella dei partiti italiani; l'altro (quello in foto) che indica la distanza da tutti i partiti europei.

Gli elenchi dei candidati di alcuni partiti (come mi hanno fatto notare nei commenti) alle elezioni europee, qui.

Se invece dovete votare alle elezioni comunali a Bari per l'elezione del sindaco nel capoluiogo pugliese c'e' questo sito.

6 commenti:

Ross ha detto...

Mah, simili questionari mi lasciano piuttosto perplessa... Possono essere affrontati come giochetti divertenti, ma il pensiero che qualcuno possa affidarsi ai risultati di un generico test per dirigere il suo voto mi preoccupa. E ahimè conosco diverse persone che sarebbero benissimo capaci di definire la loro posizione politica solamente in base a un quiz.

Riverinflood ha detto...

Io sono propenso...a non votare; ma prima ci vogilo riflettere su bene.

Alberto ha detto...

"Gli elenchi dei candidati alle elezioni europee, qui."
Mi sembra che manchino dei partiti.

Anonimo ha detto...

Alberto Sgamata! un elenco completo neppure sul sito del ministero l'ho trovato....
Suburbia

Andrew ha detto...

anche a me pare che manca qualche partito

suburbia ha detto...

Ross deve essere preso per quello che e': poco piu' di un gioco. Se poi si conosce (non personalmente, ovvio) anche la persona che si vota e' meglio.
River non so che dire. Io voto.
Alberto/Andrew in effetti non ci sono tutti ma non li ho trovati neppure sul sito del ministero degli interni.