sabato 30 maggio 2009

Giro girotondo



Il
Giro d'Italia 2009, e' partito da Venezia il 9 maggio 2009 e si concludera' a Roma il 31.

Fondato dal famoso quotidiano sportivo "La Gazzetta dello Sport" e svoltosi per la prima volta nel 1909, il Giro d’Italia celebra il suo 100° compleanno.


Link:
100 anni di Giro d'Italia, qui.
Classifiche e risultati, qui; a diretta del giro, qui.

Curiosita':
Il vincitore piu' giovane: Fausto Coppi 1940,20 anni, 8 mesi, 25 giorni
Il vincitore meno giovane: Firenzo Magni (anno 1955) a 35 anni
La media piu' alta: 17 maggio 1997 - Venezia (Circuito Lido) km. 128 , media Km 48,521,  Mario Cipollini;
il maggior numero di partenti: 298 nel Giro d’Italia 1928;
il minor numero di partecipanti: 54 nel 1912;
il minor numero di arrivati: soltanto 8 nel 1914;
il maggior numero di arrivati nel 1994:143;
il Giro più breve è stato quello del 1909 con km. 2.448;
quello più lungo nel 1954 con km. 4.337.

Link qui.

La maglia rosa del Centenario sarà firmata da Dolce&Gabbana e portarla anche solo per un giorno vale 1000 euro, mentre ogni vittoria di tappa è premiata 11 mila.

Il montepremi finale è di 1 milione e 383 mila euro.Tra sponsor e pubblicità il Giro vale 50 milioni e farà muovere per l'Italia ogni giorno 2 milioni di persone per un totale di 583 comuni attraversati dalle biciclette dei corridori.


Musica:
Sono parecchie le canzoni dedicate a questo sport e ai suoi miti, alcune di seguito:

Girardengo: Il bandito e il campione, De Gregori

Gimondi :
Gimondi e il cannibale, Enrico Ruggeri

Coppi: Coppi, Gino Paoli

Bartali: Bartali, Paolo Conte; Bartali, Enzo Jannacci

Pantani: Prendi in mano i tuoi anni, Litfiba:E mi alzo sui pedali, L'ultima salita, Stadio;

Varie sul ciclismo: 
Sono in fuga, Lucio DallaLadri Di Biciclette - Ladri Di Biciclette Bicycle Race, Queen.

4 commenti:

novalis ha detto...

Visto i fatti avvenuti negli ultimi anni, non porta molto bene i suoi cento anni il giro. E pensare che come sport sembrava il più genuino, il più simpatico, quello proletario per dirla come ‘classe’.
Ma i soldi si sa, fanno gola a tutti. Speriamo che un po’ alla volta risorga e diventi uno sport vero, come è giusto sia. BS

Davide ha detto...

diciamo che il primo classificato al giro d'Italia ha preso una bella botta sia come premio finale, ma anche lo scivolone che ha preso, mi sembra, 500 metri circa, prima dell'arrivo per colpa della pioggia :)

Luca ha detto...

E' uno sport che amo.
Mi ha sempre appassionato.
Ormai però lo guardo con occhi non più vergini.
Non so, ora tutti gli sport mi suscitano ciò.
Il ciclismo in particolar modo.
Tuttavia spero che risorga e nel nutrire questa viva speranza domenica ero a Roma.

Luca

suburbia ha detto...

novalis Effettivamente gli aspetti economici guastano molti sport. Arrivo appena in tempo per un BFS, :-)
Davide nonostante il post non sono un'esperta e l'arrivo me lo sono giusto persa. ciao
Luca esattamente come novalis, considerazioni puntuali e motivate. Effettivamente e' quello che ha la nomea (a torto o a ragione) di essere il piu'... falsato. Ciao