martedì 14 luglio 2009

Rumoroso silenzio



Adesione all'appello di Diritto alla Rete.
Per la prima volta nella storia della Rete i blog entrano in sciopero. Accade oggi, con una giornata di rumoroso silenzio dei blog italiani contro il disegno di legge Alfano, i cui effetti sarebbero quelli di imbavagliare l'informazione in Rete.

7 commenti:

Fabio ha detto...

Ho aderito anche io, anche se con qualche piccolo dubbio a riguardo.. perchè auto-tapparsi la bocca su una legge che vuole già tapparla di suo mi sembrava un pò un controsenso

Luca ha detto...

Inceneritori come funghi, turbogas più fitte della nebbia, nucleare, ddl di ogni tipo.
Forse sarò io, nel dubbio parafraso una canzone del gruppo assalti frontali:
mi sembra di essere in "guerra" contro QUASI tutti.

Non sapevo di questo disegno bavaglio targato Alfano.

novalis ha detto...

Bisogna ricordarsi Fabio, che è la prima iniziativa di protesta del mondo 'blogger' e pur con tutte le critiche giustamente condivisibili, è un 'qualcosa' che serve per non restare completamente inermi di fronte a queste leggi liberticide.

Licia Titania ha detto...

Quoto Fabio sul fatto del tacere; comunque aderisco, naturalmente.

Andrew ha detto...

ho aderito anche io

Melina2811 ha detto...

Stò facendo un giretto tutti i blog amici per portare a conoscenza che in questo periodo in effetti ho molto poco tempo da poter dedicare al computer. Sicuramente tornerò presente più che mai a settembre ma da questo momento io poi la mia presenza sarà sempre sporadica. Ciao e buone vacanze a tutti da Maria

suburbia ha detto...

Fabio in effetti non sembra uscito molto dall'ambito del web, come le notizie oramai
Luca difficile tener dietro a tutte queste "news" del governo..
novalis / Licia / Andrew infatti pur con le perplessita' e, a posteriori, la consapevolezza che non se ne e' parlato al di fuori dei blog stessi ho aderito e lo rifarei
Melina sei sempre la benvenuta, auguri anche a te e a presto