mercoledì 29 luglio 2009

Chiedimi se sono fenicie (*)



Ogni volta che iniziano un lavoro sotterraneo ecco che immancabilmente spunta qualche reperto archeologico per cui i lavori ritardano.
E' un classico italiano - che volete farci l'Italia e' bella sopra e sotto :-) - che nel sottosuolo ci siano sittante testimonianze di civilta' piu' o meno antiche.

L'ultimo caso dalle mie parti e' stata la realizzazione di una rotatoria sotto la quale e' stata trovata un un'ara sepolcrale di epoca romana del 1° secolo d.c. fatta realizzare da una liberta greca che ando' in sposa ad un influente cittadino romano, .

PS: Per vedere lo straordinario monumento non occorre neppure recarsi al museo cittadino, una copia e' presente sulla rotonda stessa. Piu' comodo di cosi'....

Altra cosa sarebbe costruire qualcosa su un cimitero indiano, fortunatamente molto rari dalle mie parti.
I casi sono molteplici e molto "filmogenici":
Amityville, la casa che costa la vita alla moglie e alla figlia del protagonista;
l'Overlook Hotel (quello di Shining per intenderci) in cui lo scrittore impazzisce ed attenta la vita dei famigliari;
Poltergeist quello con "le persone che abitano nel televisore".

Tutti costruiti su un cimitero indiano.
Non ne ricordo altri...

PS bis: A guardare la foto non sembrano solo cocci ??? conoscete qualche esperto?

(*) Ho cambiato il titolo perche' questo e' TROOOPPO bello.

9 commenti:

Andrew ha detto...

l'italia è piena di reperti archeologici! non mi sorpende questa cosa

Riverinflood ha detto...

Sulla base della foto ipotizzerei, per tale sepoltura ad inumazione, il tipo detto "a cappuccina", come si evince dall'utilizzo di laterizi e coppi, originariamente posti a formare la copertura a doppio spiovente.
Però, è mia figlia archeologa che mi ha dettato. Ciao.

Davide ha detto...

no, mi spiace, non conosco esperti :), però questo tipo di ritrovamenti mi hanno sempre affascinato, molto bello. Ma scusa,una domanda, ma nella zona, vicino alla rotonda, ne hanno trovati altri?
Ciao.

novalis ha detto...

Ignorante in materia, ricordo però qualche anno fa nella mia città delle vecchie pietre bloccarono dei lavori per due anni creando non pochi problemi alla viabilità e quindi ai cittadini al commercio e a tutti i servizi della zona. Dopo due anni si resero conto che erano solo dei cocci di poca importanza. Ma dai...

em ha detto...

... ti manca il film cult dei cult in tema cimitero indiano: PET SEMETARY!

fausto ha detto...

quindi c'è la possibilità che il "tizio" impazzisca?
oddio, qualche segnale di cedimento lo ha evidenziato...

Fabio ha detto...

Rubo il titolo dal film "Il collezionista di ossa"

Alberto ha detto...

Mi ricordo mio cugino quando arò in profondità il terreno per una vigna e vennero fuori monete romane e altro e non disse niente a nessuno.

suburbia ha detto...

Andrew infatti e' abbastanza comune
River Le foto sono proprio quelle vere e non messe a solo corredo del post quindi grazie e i miei complimenti.
Davide la rotonda prendeva il posto di un incrocio, quindi un'area abbastanza limitata. Nei dintorni all'epoca di costruzioni precedenti mi sembra di ricordare di si. Ciao
novalis vedi se chiamavano "mavala'" glielo diceva subito :-)
Certo che 2 anni sono tanti, qua la politica e' stata: portiamo tutto al museo e intanto non blocchiamo nulla... e' andata bene.
em accidenti! mi sa che non l'ho visto. Rimediero' al piu' presto
fausto secondo me e' gia tardi
Fabio giusto!
Alberto qualche moneta e' piu' "smerciabile" che una grossa ara di marmo :-)